Miopia e altri vizi refrattivi

Miopia e altri vizi refrattivi
Richiedi informazioni
DIFETTI REFRATTIVI E CHIRURGIA REFRATTIVA

L’occhio umano è dotato di due diverse lenti, grazie alle quali riceve e mette a fuoco le immagini che lo circondano. La prima lente, quella più esterna, è la cornea, la seconda lente, situata all’interno dell’occhio, è il cristallino. Quando una delle due lenti non riesce a focalizzare correttamente le immagini sulla retina, la visione risulta distorta o confusa.

La cornea è la lente con maggiore potere refrattivo e cambiamenti nella sua forma ottimale non permettono di mettere a fuoco correttamente. L’occhio ci garantisce la visione trasformando la luce che lo colpisce in informazioni che, sotto forma di impulsi elettrici, arrivano al cervello. Quando fissiamo un oggetto, i raggi luminosi che da esso provengono attraversano una serie di lenti naturali, la prima delle quali è la cornea e vengono fatti convergere in un fuoco che nell’occhio normale cade esattamente sulla retina. La retina eccitata dalla luce che la colpisce trasmette informazioni al cervello inviando impulsi elettrici attraverso il nervo ottico. Il cervello elabora le informazioni visive, avvalendosi di esse per decidere il comportamento e le reazioni dell’intero organismo.


I difetti della vista sono miopia, astigmatismo, ipermetropia e presbiopia. Ognuno di essi può essere corretto con la chirurgia refrattiva, nella quale si utilizzano tecniche laser o microchirurgiche intraoculari.
 
Lo scopo della chirurgia refrattiva è quello di consentire la focalizzazione delle immagini sulla retina senza dovere ricorrere ad aiuti quali le lenti a contatto oppure gli occhiali. La moderna chirurgia refrattiva è in grado di correggere, in modo definitivo e sicuro, i difetti visivi, siano essi dovuti a miopia, ipermetropia , astigmatismo o presbiopia .

La chirurgia refrattiva può utilizzare diverse tecniche.

Nel caso della Miopia, le lenti naturali dell’occhio cornea e cristallino sono troppo convergenti di conseguenza dobbiamo renderle più piatte e meno convergenti. 

Al contrario, nell’ipermetropia dobbiamo renderle più capaci di convergere i raggi luminosi. 

Diverso è il caso del difetto noto come astigmatismo , infatti in questo caso la cornea non è perfettamente regolare e non possiede lo stesso potere su tutti i meridiani ; il risultato di tale situazione consiste nel vedere sfuocato sia per lontano che per vicino.

Guardando un oggetto, i raggi luminosi che da esso provengono attraversano una serie di strutture oculari per focalizzarsi sulla retina.
La anormalità di tali strutture è responsabile dei principali vizi di refrazione:
•    MIOPIA
•    IPERMETROPIA
•    ASTIGMATISMO
•    PRESBIOPIA



I sintomi della MIOPIA
La miopia è un difetto della vista, a causa del quale i raggi luminosi provenienti da un oggetto a grande distanza non si focalizzano sulla retina ma davanti ad essa. La conseguenza è che gli oggetti distanti tendono ad apparire sfocati.
La miopia è il difetto di vista più frequente nella nostra popolazione, il miope vede male a distanza.
La miopia si misura in diottrie: più un occhio è miope maggiori sono le diottrie di miopia. L’acuità visiva o visus si misura in decimi, in pratica se seduti ad una distanza fissa dal tabellone per l’esame visivo riuscite a leggere 10 righe, avete dieci decimi, se ne leggete cinque avete cinque decimi e così via.
In altre parole , la diottria esprime il potere della lente che ci permette di correggere un difetto visivo, quindi non indica quanto si vede, ma il potere della lente per avere la migliore visione.
Si distinguono miopia lieve fino a quattro diottrie, miopia media fino a otto diottrie e miopia elevata superati questi valori. Bastano però poche diottrie (2-3) perché senza occhiali o lenti a contatto ci si senta in seria difficoltà. Correggere la miopia è quindi necessario per la maggioranza delle persone miopi.

Togliere occhiali e lenti a contatto
Oggi correggere la miopia è possibile con occhiali, lenti a contatto oppure in modo definitivo, grazie ai svariati interventi per miopia:
Laser ad eccimeri (PRK)

Laser a Femtosecondi (femtolasik)

Lenti intraoculari che sostituiscono il cristallino

Lenti intraoculari fachiche (senza rimozione del cristallino).


Le cause della miopia
La miopia è dovuta generalmente a una lunghezza eccessiva del bulbo oculare.
Un’altra causa può essere un’alterata curvatura della cornea o del cristallino. Nelle fasi iniziali e intermedie della cataratta oppure a seguito di alterazioni metaboliche (diabete per esempio) si può manifestare miopia per l’ alterazione dell’indice di rifrazione dei mezzi oculari come il cristallino.
Un alterazione della forma della cornea che si osserva nel cheratocono comporta l’insorgenza di miopia e astigmatismo che aumentano nel tempo.



IPERMETROPIA


L'ipermetropia è un disturbo della vista a causa del quale i raggi luminosi non si focalizzano sulla retina ma al di la di essa. La causa principale di ipermeropia è la lunghezza insufficiente dell'occhio.
Molte persone sono ipermetropi senza rendersene conto perchè l'occhio, per mezzo della contrazione del muscolo ciliare che consente l'incurvamento del cristallino, compensa il difetto automaticamente. Tale sforzo continuo per poter vedere nitidamente provoca altresì frequenti cefalee e disturbi irritatvi oculari. Solo quando l'ipermetropia non può più essere compensata o quando si lavora molto da vicino, l'ipermetropia diventa evidente manifestandosi con visione sfocata.
Di massima gli ipermetropi riescono a mettere a fuoco solo gli oggetti lontani o comunque meglio gli oggetti lontani rispetto a quelli vicini, sfruttando l'accomodazione ovvero l'incurvamento del cristallino per mezzo della contrazione del muscolo ciliare.


ASTIGMATISMO


Si è affetti da astigmatismo quando la cornea, la zona trasparente anteriore della superficie oculare, risulta curvata in maniera non omogenea.
Normalmente la cornea segue una curvatura regolare e rifrange ugualmente in ogni punto la luce che la attraversa.
Nell'astigmatismo i meridiani della superficie anteriore della cornea hanno differente curvatura.
Nell'astigmatismo la cornea ha una forma più simile ad una sezione di pallone da rugby invece che di pallone da calcio come dovrebbe. Quando la luce entra attraverso una cornea astigmatica, la parte di luce rifratta dalla superficie più curva  viene focalizzata prima dell'altra parte che attraversa la superficie meno curva.
L'astigmatismo è quasi sempre dovuto ad un'alterazione di curvatura corneale anche se a volte può entrare in gioco anche il cristallino.

Nelle fasi iniziali della Cataratta oppure a seguito di alterazioni metaboliche come il diabete si può manifestare astigmatismo detto lenticolare per alterazione dell'indice di rifrazione del cristallino.
La comparsa di un astigmatismo irregolare ingravescente nell'età adolescenziale è spesso segno di una seria malattia corneale chiamata Cheratocono.

Sintomi dell'Astigmatismo

Astigmatismi di grado lieve possono non dare sintomi ma quando sono di grado più elevato possono determinare dolori oculari, mal di testa, bruciori oculari, lacrimazione e visione distorta delle linee rette. Inoltre Astigmatismi di grado medio e elevato causano solitamente una visione sfocata sia da vicino che da lontano.

PRESBIOPIA

La Presbiopia consiste nella difficoltà di messa a fuoco degli oggetti vicini che subentra dopo i 40 anni di età.
È una difetto della vista dovuto alla perdita del potere di accomodazione del cristallino. Il cristallino infatti ha la capacità di variare la sua forma per mettere meglio a fuoco oggetti posti a distanza ravvicinata. Con l'età l'elasticità del cristallino va progressivamente diminuendo sino a che i soggetti "over" 40 divengono presbiti con la difficoltà ingravescente a mettere a fuoco gli oggetti vicini.
La presbiopia è un processo in continuo cambiamento; intorno ai 65 anni si raggiunge lo stadio finale.
Richiedi informazioni
Pagine per Miopia e altri vizi refrattivi

Domande frequenti

Quali sono le cause e i sintomi della Miopia?

Quando operare con il laser la Miopia?

L’intervento laser Miopia è sempre consigliabile?

L’operazione laser per Miopia è dolorosa o invasiva?

Correzione laser e microchirurgia dell'Astigmatismo

Correzione laser e microchirurgia dell'Ipermetropia

Correzione laser e microchirurgia della Presbiopia

Laser ed interventi Miopia e altri vizi refrattivi

VIDEO

Laser PRK

Laser LASIK

Laser FEMTOLASIK

Lenti intraoculari Fachiche

Facotomia refrattiva

Copyrights © 2014 Dott. Paolo Marucchi | Tutti i diritti riservati | Powered by Joy ADV